Opportunità di lavoro nel settore turistico in Italia

Il turismo è un settore in crescita, che offre numerose opportunità di lavoro, di impiego e di autoimprenditorialità soprattutto per i giovani. Infatti, secondo un rapporto curato da Federalberghi del 2017, il settore Commercio e Turismo ha visto al suo interno circa 4,5 milioni di lavoratori, di cui il 70% conta meno di quarant’anni. 

Questo settore offre numerose opportunità di lavoro per i lavoratori high-skilled, ma mette anche a disposizione diversi posti di lavoro per le persone low-skilled. Tra essi ritroviamo le minoranze, i disoccupati e le donne che ritengono più opportuno svolgere un lavoro part time per dedicare più tempo alla cura della famiglia.

La difficoltà maggiore si riscontra nell’attrarre dipendenti per ricoprire posizioni tecniche e manageriali, a causa della mancanza di attrattività del settore e della scarsa formazione scolastica per queste tipologie di figure. 

Ma quali sono le figure più ricercate nel settore turistico in Italia? Di seguito una breve panoramica. 

Una tipologia di imprese che occupano nell’ambito turistico sono i tour operator, che organizzano i viaggi e i relativi pacchetti da distribuire ai clienti. Le principali figure professionali ricercate sono i programmatori turistici, i responsabili del booking, i direttori vendite e gli addetti alla comunicazione e al marketing. Correlati ai tour operator ci sono le agenzie di viaggio, che vendono i pacchetti creati dai suddetti. All’interno di esse sono richiesti più frequentemente i banconisti, i consulenti tecnici e i direttori tecnici.

Per il settore ristorativo / alberghiero le posizioni che troviamo spesso vacanti sono quelle relative al direttore d’hotel o di ristorante, figure addette alla reception o all’accoglienza dei clienti e degli ospiti, figure di gestione del comparto food & beverage (f&b manager) e figure operative come camerieri di sala, barman o barlady, cameriere ai piani ecc. 

Il principale obiettivo delle persone che lavorano all’interno del settore turistico è quello di soddisfare i bisogni dei clienti e le loro esigenze, per rendere il più piacevole possibile la loro esperienza di viaggio. Per riuscire a raggiungere questo fine, le competenze che le figure devono possedere sono le seguenti. Innanzitutto devono avere una buona predisposizione verso il cliente e un’ottima attenzione verso di loro. Chi segue il cliente deve essere cortese e disponibile verso gli ospiti della struttura, cercando di accogliere e soddisfare le loro richieste. Un altro requisito indispensabile per chi lavora nel settore turistico è una buona conoscenza delle lingue straniere, che permette ai dipendenti di relazionarsi al meglio con clienti che provengono da diverse zone e territori. Un’ulteriore caratteristica che non può mancare è il problem solving. È fondamentale la capacità di saper risolvere situazioni critiche e stressanti, relative soprattutto alle lamentele degli ospiti, che devono essere gestite dal personale con forte serietà e professionalità. Chi possiede una buona capacità di problem solving si concentra sugli aspetti positivi del problema ed è in grado di gestirlo autonomamente. 

Per quanto riguarda le modalità di assunzione nel settore turistico, la tipologia contrattuale maggiormente diffusa nel settore è il contratto a tempo indeterminato (715.833 unità in media d’anno). I dipendenti con contratto a tempo determinato sono 459.800.


LavoroTurismo 3 mesi fa