IL CURRICULUM – 6 cose fondamentali da sapere per renderlo TOP!

https://tbm-studentville.s3.amazonaws.com/app/media/articoli_media/images/come-scrivere-curriculum-cose-non-mettere.jpg

Ti è mai successo di inviare molte candidature e non ricevere alcuna risposta?

Di passare in rassegna tante offerte di lavoro e non ricevere alcun feedback?

Credo di si, e probabilmente potresti pensare che non c’è lavoro, che il mercato è stagnante e le aziende non assumono, che le offerte pubblicate non sono reali, che i tempi sono cambiati e bla bla bla…

E se, iniziando a prenderti cura della tua candidatura in modo più attento, qualcosa potesse cambiare?

Se i feedback poco positivi che ricevi dipendessero anche in parte dalla “qualità” del tuo CV?


Andiamo a vedere qui di seguito 5 cose fondamentali da sapere per iniziare a renderlo TOP:

1 – La foto è giusta?

Il tuo CV è il biglietto da visita professionale che invii ad un’Azienda per ottenere un’intervista di lavoro. L’Azienda, in pochi minuti e senza averti di fronte, si farà un’idea di te sulla base delle informazioni contenute nel tuo CV, foto in primis.

Quanto puoi risultare professionale in un selfie scattato con gli amici? Per uno strumento professionale è meglio utilizzare una foto professionale, preferibilmente con una foto in divisa da lavoro; che ne dici?

2 – L’ortografia?

Sembra una banalità, ma l’ortografia è uno degli aspetti solitamente meno curati di un CV.

Errori & orrori grammaticali di certo supporteranno in modo poco positivo la tua candidatura. E magari ti stai candidando per una posizione di responsabilità o ancor meglio a contatto con l’Ospite, dove la cura e la scelta delle parole sono la differenza che fa la differenza. Beh, la fanno anche nel tuo CV!

3 – Quanto è lungo?

I tempi di lettura dei CV si sono veramente accorciati rispetto al passato e oggigiorno viaggiano nell’ordine di un minuto a CV. Sarà dura leggere un CV lungo 5 pagine!

Non è scrivere tanto o poco, è scrivere le cose che servono a chi legge il CV, e lo vedremo prossimamente.

4 – L’indirizzo mail?

Nella corretta compilazione della tua candidatura e del tuo CV online mantieni sempre il focus sulla professionalità delle informazioni che inserisci.

Il tuo indirizzo email è del tipo ciccinacuoricina@... , oppure leoneselvaggio@... ?

Un consiglio che mi sento di darti di cuore è di fare un nuovo account di posta elettronica e magari impostarlo con nome.cognome@.... Che ne pensi? Decisamente più professionale.

5 – Come descrivere le esperienze di lavoro?

Le esperienze di lavoro sono una delle parti più interessanti della tua candidatura.

Nel tuo CV farà la differenza anche il modo in cui sono redatte.

Per ogni esperienza di lavoro ricordati di riportare SEMPRE i seguenti dati, e possibilmente in questo ordine: mansione, azienda, luogo, periodo effettivamente lavorato.

Elencale inoltre sempre in ordine cronologico, a partire dalla più recente.

Esempio:

Mar 2017 – oggi, Chef de Rang- Hotel Turismo - Milano

Gen 2015 – Mar 2017, Commis di Sala - Hotel alla Lettera - Brescia

Per mansioni specifiche o per candidature a ruoli di responsabilità, puoi aggiungere una descrizione più dettagliata della tua esperienza di lavoro nel Curriculum.

Esempio:

Lug 2015 - oggi

Maitre d’Hotel - Resort del Candidato – Lugano - CH

Gestione della Sala Ristorante “l’Incontro”.

Redazione dei menu, gestione degli ordini e degli orari di lavoro (staff di 15 persone), formazione del personale e gestione contatti con i fornitori locali nel progetto “KM 0” lanciato a Settembre 2016.

Come vedi la descrizione è semplice, efficace e dona al tuo Curriculum una nota di curiosità grazie all’accenno del progetto “KM 0”.

Il tuo CV è quindi molto più che un semplice documento in una cartella del tuo PC, è un vero e proprio strumento per il tuo attuale lavoro: cercare lavoro!

Grazie della lettura e ti aspetto per approfondire insieme i prossimi argomenti legati al tuo CV, alla tua candidatura online ed al colloquio di lavoro nel mondo del turismo.

Nel frattempo invia questo articolo ai tuoi amici e condividi con loro queste informazioni.


Alla prossima,

--
Michele Prete
Business consultant | Formatore aziendale | Docente
www.micheleprete.it


Michele Prete 1 anno fa